Resurfacing

Il laser resurfacing ablativo rappresenta la procedura più efficace per la correzione delle rughe. Questo trattamento sfrutta l’energia del laser per riscaldare e vaporizzare la cute, determinando così un danno controllato dell’epidermide e del derma; a ciò segue un processo di guarigione che è il responsabile della correzione delle rughe.

Le lunghezze d’onda che vengono impiegate a questo scopo sono il laser CO2 (1060 nm) e il Er:YAG – erbium yttrium alluminio Garnet (2940 nm), che permettono di ottenere due effetti principali a livello del tessuto: ablazione (quindi distruzione del tessuto) e coagulazione (quindi effetto “tightening”).

Le stesse lunghezze d’onda trovano ampio utilizzo anche nella correzione delle cicatrici da acne.